Luigi Ferraris: “L’azienda è solida, affidabile e con programmi credibili”

Luigi Ferraris: “L’azienda è solida, affidabile e con programmi credibili”

Il direttore finanziario di Enel, Luigi Ferraris, sul collocamento di bond Enel riservato ai risparmiatori, in Campania già 57.200 piccoli azionisti

Roma. È partito lunedì il collocamento di un bond Enel riservato al pubblico dei risparmiatori italiani, che riguarda anche la Campania. I collocamenti di Enel hanno storicamente attratto l’attenzione del pubblico: in Campania, per esempio, ci sono più di 57.200 possessori di azioni Enel. La società è presente nella regione con 2.716 dipendenti e una capacità netta installata di 1.921 MW, in centrali che producono soprattutto da fonte idroelettrica (circa il 63% del totale), ma anche da termoelettrico e fotovoltaico. Nel 2010, la produzione di energia elettrica di Enel in Campania è stata pari a 1.408 GWh. “Enel si rivolge con costanza e regolarità nel corso degli anni a un pubblico di piccoli risparmiatori che vogliono investire in un’azienda solida, affidabile e con programmi credibili – spiega Luigi Ferraris, direttore finanziario di Enel – Soprattutto in un periodo come questo, Enel è la società che può contare sul più vasto numero di piccoli azionisti in tutta Europa, circa 1 milione e 200 mila. Questa emissione ci consentirà di ottimizzare ulteriormente il nostro profilo di scadenza del debito e migliorare la componente del debito obbligazionario nel nostro portafoglio”. L’operazione è rivolta esclusivamente ai piccoli risparmiatori italiani, da 1,5 miliardi di euro, estendibile a 3 miliardi. Il periodo dell’offerta si conclude il 24 febbraio, salvo chiusura anticipata. Le obbligazioni verranno offerte al pubblico con emissioni a tasso fisso e/o a tasso variabile con scadenza a 6 anni. Il lotto minimo sarà di 2000 euro e le obbligazioni saranno negoziabili sul MOT (Mercato Telematico delle Obbligazioni). Tutte le informazioni sono contenute nel Prospetto informativo disponibile sui siti di Enel, di Borsa Italiana e di Consob. Inoltre, chi è interessato può trovare informazioni presso 18.000 sportelli di istituti bancari in tutta Italia, e saranno diffuse anche negli aeroporti e nei cinema di Roma e Milano e sui treni Freccia Rossa. Abbiamo anche creato una app Enel Mobile, disponibile per i Blackberry, iPhone e Android con tutte le informazioni e gli aggiornamenti sull’offerta. “Le banche coinvolte – conclude Luigi Ferraris – sono Bnp Paribas, Banca Imi e Unicredit che agiranno in qualità di responsabili del collocamento, insieme a Mps, Banco Popolare e Banca Akros costituiscono il sindacato di garanzia e collocamento. Abbiamo poi coinvolto una vasta platea di istituti bancari italiani in qualità di banche collocatrici, coprendo di fatto l’intera rete di sportelli del Paese”.

FONTE: ROMA

Tagged with:

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

12 + 17 =

cookie policy