Mecatronica
Aziende

Gaiotto Automation: un modello di innovazione e crescita a Piacenza

In un contesto imprenditoriale sempre più orientato verso l’innovazione e la tecnologia, Gaiotto Automation emerge come punto di riferimento nella meccatronica e nella robotica avanzata. La recente visita della Giunta comunale e di Confindustria a Piacenza ne testimonia il valore e la prospettiva di crescita su un territorio ricco di potenzialità.

La storia di Gaiotto Automation inizia nel lontano 1965 a Vaiano Cremasco, nata dall’intuizione della famiglia Gaiotto. Inizialmente focalizzata sulla produzione e smaltatura dei sanitari, l’azienda ha attraversato decenni di evoluzione, acquisita dal gruppo Sacmi, si è spostata a Piacenza nel 2016. Questo trasferimento non è stato casuale: la scelta di Piacenza deriva dalla sua posizione logistica strategica, dalla consolidata tradizione meccatronica e dalla vicinanza a prestigiosi poli universitari.

L’azienda fa parte di Sacmi, gruppo leader mondiale nel fornire tecnologie avanzate in vari settori, inclusi Ceramica, Plastica, Food & Beverage, e altri. Con un fatturato che nel 2022 ha superato l’incredibile cifra di 1,8 miliardi di euro, Sacmi e Gaiotto Automation rappresentano un’eccellenza nella meccatronica, spingendo costantemente verso l’innovazione.

Il 2023 ha segnato un anno record per la società, con un incremento notevole del fatturato e l’aggiunta di circa 30 nuovi collaboratori. Questo successo sottolinea l’importanza dell’azienda non solo come centro di innovazione tecnologica, ma anche come motore di crescita economica e occupazionale per Piacenza e i suoi abitanti.

Durante la visita, il presidente di Confindustria Piacenza, Francesco Rolleri, ha sottolineato come Gaiotto Automation sia un esempio di eccellenza industriale, capace di attrarre e investire in un territorio che si sta dimostrando sempre più fertile per la tecnologia avanzata. Anche la sindaca Katia Tarasconi ha evidenziato l’importanza dell’azienda per la città, sottolineando come l’insediamento di realtà innovative come Gaiotto Automation possa portare significativi benefici in termini di posti di lavoro e sviluppo socio-economico.

La visita ha anche offerto l’opportunità di discutere del futuro, con Giovanni Nervo, DG della società, che ha condiviso i piani di espansione e la volontà di continuare a investire nella ricerca, nello sviluppo e nella formazione. Questo approccio non solo garantisce un prodotto finale di alta qualità ma consolida anche la posizione di Gaiotto Automation come leader nell’industria della robotica avanzata.

In conclusione, la storia di Gaiotto Automation è un esempio luminoso di come tradizione industriale e innovazione tecnologica possano convergere per creare un modello di successo. L’azienda non solo contribuisce alla crescita economica di Piacenza, ma dimostra anche come l’impegno verso la tecnologia e l’innovazione possa portare a risultati eccezionali, beneficiando l’intera comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + uno =