Umberto Lebruto, Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani
Economia Verde

FS Sistemi Urbani: la visione di Umberto Lebruto sulla rigenerazione urbana a Torino

Nel cuore di Torino, l’area circostante Porta Susa si profila come un’opportunità unica per il rinnovamento e lo sviluppo urbano. Umberto Lebruto, Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani, ha condiviso la visione e le prospettive della società riguardo a questa ambiziosa iniziativa di trasformazione urbana.

Il progetto del “Miglio dell’innovazione”, che mira a modificare l’area dall’Environment Park al Politecnico, ha attirato l’attenzione di FS Sistemi Urbani. La proposta di creare un polo dedicato alla ricerca e all’innovazione rappresenta un’opportunità significativa per attrarre investimenti e promuovere lo sviluppo economico della città. L’AD ha tuttavia sottolineato la necessità di analizzare ulteriormente il progetto per valutarne appieno le potenzialità. FS Sistemi Urbani intende collaborare con gli stakeholder locali per contribuire alla definizione di soluzioni sostenibili e innovative per l’area.

Una delle principali sfide affrontate da FS Sistemi Urbani riguarda il valore delle aree interessate dal progetto. “I prezzi di vendita sono allineati con le stime attuali relative a valori di aree simili sul mercato, siamo al lavoro con il Comune per migliorare questi valori e pervenire a una valutazione che rifletta appieno le potenzialità delle aree”, ha precisato Umberto Lebruto.

Le potenzialità di Torino come centro di sviluppo urbano ed economico sono evidenti. “Il mondo del lavoro, della formazione, dell’imprenditorialità e della sanità sono le basi su cui delineare le future prospettive di sviluppo della città – ha aggiunto l’AD – La rigenerazione urbana e riqualificazione edilizia di Torino rappresenta una concreta possibilità per il rinnovamento dell’identità cittadina e il pieno rilancio economico, grazie al disegno e allo sviluppo di progetti di qualità in grado di contribuire all’evoluzione del contesto metropolitano di riferimento e di fornire risposte adeguate alle nuove esigenze sociali”.

Negli schemi di rinnovamento urbano, gli ostacoli principali si rivelano in ambiti quali la pianificazione, le norme edilizie, le valutazioni economiche e localizzative. Questi fattori possono incidere sia direttamente sia indirettamente sulla fattibilità economica degli investimenti, limitando significativamente le possibilità di realizzazione pratica. Per poter agevolare la riqualificazione di queste zone, ha quindi concluso Umberto Lebruto, “il dialogo con le istituzioni è fondamentale per raggiungere obiettivi condivisi di rigenerazione e ricucitura del tessuto urbano”.

Per maggiori informazioni:

https://www.lastampa.it/torino/2024/02/22/news/umberto_lebruto_disponibili_a_collaborare_su_porta_susa_ma_il_valore_delle_aree_non_e_troppo_alto-14090476/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 4 =