Auro Palomba
Aziende

Auro Palomba e Community fanno decollare Alitalia

Trattativa fiume con Etihad: la trevigiana Community, presieduta da Auro Palomba, ha curato i rapporti con i media

Chissà se la battuta su una nuova Alitalia «più sexy» pronunciata dall’amministratore delegato James Hogan l’hanno suggerita loro. Di certo, a Community non possono essere scontenti dell’effetto mediatico. La società trevigiana, infatti, ha seguito Etihad in tutti gli aspetti relativi alla comunicazione della lunga e complessa trattativa con l’ex compagnia di bandiera tricolore. Negoziato che ha vissuto l’altro ieri il primo passaggio fondamentale, con la firma dell’accordo che porterà l’aerolinea di Abu Dhabi ad acquisire il 49% del vettore italiano. L’incarico conferma il livello di leadership ormai raggiunto dal gruppo trevigiano fondato nel 2001 da Auro Palomba nel campo degli «advisor» di comunicazione, ovvero della consulenza a 360 gradi nelle relazioni esterne e nei rapporti con l’informazione. In particolare nell’ambito di operazioni di natura industriale o finanziaria e riguardo a investimenti in Italia da parte di gruppi stranieri. Per i quali, molto spesso, risultano di non semplice comprensione certe dinamiche e consuetudini del nostro paese.

Un ruolo simile, ad esempio, Community Strategics Communications Advisers (questa la denominazione completa) l’aveva svolto per conto di Astra International, l’impresa del magnate indonesiano Eric Thohir. in occasione del suo ingresso nel capitale dell’Inter. Oltre che nel capoluogo della Marca, la società può contare sedi a Milano e Bruxelles, più presidi a Roma, Napoli e in altre città italiane, con quaranta professionisti coordinati da Giuliano Pasini, Roberto Patriarca e Marco Rubino, che affiancano il presidente Auro Palomba. Negli anni, accanto al business principale, il gruppo ha sviluppato anche divisioni dedicate alla comunicazione digitale e sui «social network», alla formazione, a ricerche e sondaggi, ai rapporti con le istituzioni comunitarie. Ora, conclusa con esito positivo (e con ovvia soddisfazione) la trattativa Etihad-Alitalia, non è escluso che la compagnia degli Emirati continui a utilizzare i servigi di Community. Cosicché la comunicazione «made in Treviso» prenda definitivamente il volo.

FONTE: Il Gazzettino Treviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − quattro =